La poesia che sa di te

Fai ballare con ansia
Quella penna cancellabile
Tra le tue sottili dita.
I tuoi confusi pensieri,
Lontani e irreali,
Ti fanno vivere la magia.
Un pensiero preso in prestito
Dalla città di Utopia.

Giro intorno a te,
Vedo brillare nei tuoi occhi.
Due cristalli di lacrime –
Un gioco di luce
In un raggio di sole –
Nascondono in penombra
Il tuo tormento.

Quel taccuino
In cui scrivi e cancelli
Pensieri trasformati in parole
Sa di te e di ogni tua emozione.

Elena Nen – autore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...